Le rêve infini

Le rêve infini è un video della durata di circa 7 minuti che documenta una “performance privata” tenutasi
sotto la mia regia sul Lago d’Orta, con la collaborazione del compositore OCRASUNSET, alias Simone Boffa, e
di sei danzatrici contemporanee. Sia il brano musicale sia i movimenti delle ballerine sono ispirate a “L’ora
blu”, a cui ho dedicato la poesia.

Le rêve infini

L’ora blu
l’ora segreta
dell’evanescenza.
Al bordo dell’acqua sono sedotta
dalla delicatezza di atmosfere oniriche.
Danzo e accarezzo l’impalpabile trasparenza dell’aria.
Sono in uno stato sognante
e fluttuo
nell’incandescenza del cielo con il suo vibrante silenzio.

Sogno Infinito. Lentezza e Silenzio. Trasparenze impalpabili dell’aria e delicatezza di atmosfere oniriche.
Sapere vedere il mistero e rendere sensibile e condivisibile la sua infinita poesia.

Si espande il tempo interiore su quello fisico. Riconosco il senso relativo dello spazio.

Le rêve infini invita a restituire al finito l’appartenenza all’Infinito per trasfigurarlo in un mondo intimo che attende solo di essere svelato. Porta aperta per il cuore e per la mente, il nostro sguardo interiore, con tutto il suo insondabile mistero, parla a noi stessi laddove le parole non possono fiorire. Svela cose invisibili, trasfigurate sotto forma di visioni in cui anche la realtà viene catturata e rifratta per ricordarci che elevare l’ordinario è un gesto poetico. Ma cos’è ordinario? La permeabilità al mistero dell’essere ci rivela la complicità di un Universo che con sussurri ci descrive continuamente a noi stessi, riavvicinandoci alla ricezione del mondo.

La clausura pandemica ci ha strappato ad un flusso veloce aprendo la nostra vita agli spazi interiori dove si creano passaggi e dove ci rendiamo capaci di percepire gli infiniti e sacri legami in cui siamo immersi.

Riprese e montaggio: Stefano Paussa

Danzatrici: Elisabetta Aiello, Eleonora Cirelli, Maddalena Renzi, Cecilia Guglielmetti, Veronica Sala, Valentina
Vaseva.

https://vimeo.com/manage/videos/764683476
Video con Password. Fare richiesta all’artista

Le rêve infini is a video some 7 minutes long recording a private performance held under my direction on Lake Orta, in collaboration with the composer OCRASUNSET, alias Simone Boffa, and six contemporary dancers. Both the music and the movements of the dancers are inspired by “The Blue Hour”, which is the theme of my poem.

The rêve infini
The blue hour
the secret hour
of evanescence.
By the water’s edge I am ravished
by the delicacy of dreamlike atmospheres.
I dance and caress the impalpable transparency of the air.
I am in a dreamy state
and waver
in the incandescence of the sky with its vibrant silence.

Infinite dream. Slowness and Silence. Impalpable transparencies of the air and delicacy of dreamlike
atmospheres.
Being able to see the mystery and make its infinite poetry perceptible and shareable.

Inner time expands over the physical.

I acknowledge the relative sense of space.

The rêve infini invites us to restore to the finite our belonging to the Infinite to transfigure it into an intimate world that only waits to be revealed.

An open door for the heart and the mind, our inner gaze, with all its unfathomable mystery, speaks to us where words cannot flourish. It reveals things invisible, transfigured in the form of visions in which reality is also grasped and refracted to remind us that elevating the ordinary is a poetic gesture. But what is ordinary? Permeability to the mystery of being reveals to us the complicity of a Universe that in whispers continually describes us to ourselves, bringing us closer to the reception of the world.

The pandemic lockdown wrested us from a fast flow by opening our lives to the inner spaces where passages are created and we are enabled to perceive the infinite and sacred bonds in which we are immersed.

Le rêve infini | Monica Gorini
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies. Consulta la Cookie Policy completa.
AccettaRifiutaPersonalizza
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy